[Epub] ↠ Terre selvagge Author Sebastiano Vassalli – Anguillais.us

Terre selvagge Ai Piedi Del Monte Ros, Impassibile Nella Sua Armatura Di Ghiacci, Dimora Degli Dei, Centro Del Mondo Conosciuto, Si Estende Una Pianura Fitta Di Boschi E Pericoli In Questa Terra A Sud Delle Alpi, Disabitata E Talmente Inospitale Che Nel 101 A.C Non Ha Ancora Un Nome, Sono Schierati Uno Di Fronte All Altro, Su Una Superficie Lunga Chilometri, I Due Eserciti Pi Grandi Del Continente Duecentomila Uomini Pronti A Combattere Corpo A Corpo, A Massacrarsi Fino Allo Stremo A Fare La Guerra Nel Modo In Cui La Guerra Veniva Fatta Oltre Due Millenni Fa Da Una Parte Un Popolo Di Invasori, Anzi Di Diavoli , Che Ha Percorso L Europa In Lungo E In Largo, Portando Distruzione Ovunque, Ed Dilagato Nella Valle Del Po Saccheggiando Citt E Villaggi, Mettendo In Fuga Gli Abitanti Il Popolo Dei Cimbri, Invincibile Da Vent Anni E Deciso, Forse, Ad Attaccare Persino Roma Dall Altra Parte C Il Console Caio Mario, L Uomo Nuovo Della Politica, Con Il Suo Esercito Di Plebei Ed Ex Schiavi, L Ultimo In Difesa Dell Urbe Quella Che Stanno Per Affrontare Non Una Battaglia, Lo Scontro Tra Due Civilt Al Bivio Cruciale Della Sopravvivenza, Un Evento Destinato A Cambiare La Storia Terre Selvagge Un Viaggio Nel Tempo, In Un Italia Ancora Misteriosa, Cos Vicina E Cos Lontana Da Quella Che Conosciamo Il Racconto Di Una Pagina Drammatica Della Vicenda Umana, Finora Avvolta Da Incertezze, Falsit E Malintesi , Soprattutto, Un Maestoso Mosaico Di Ambizioni E Di Paure, Nel Quale Custodita La Chiave Per Capire Molte Cose Anche Del Presente.

[Epub] ↠ Terre selvagge  Author Sebastiano Vassalli – Anguillais.us
  • Hardcover
  • 304 pages
  • Terre selvagge
  • Sebastiano Vassalli
  • Italian
  • 10 January 2019
  • 9788817074759

    10 thoughts on “[Epub] ↠ Terre selvagge Author Sebastiano Vassalli – Anguillais.us


  1. says:

    Al contrario del libro della Russo appena terminato, in questo romanzo c molta storicit e pochissima fiction, la dose di fiction strettamente necessaria per tenere insieme le pagine, forse anche meno Una storicit preponderante che per non pu scendere pi di tanto nei dettagli, vista l incertezza e la scarsit delle fonti Vassalli ha scelto di parlare di Storia con i toni e i termini che userebbe un nonno con il suo nipotino, o una maestra con i suoi alunni alla scuola elementare Inizialmente questo tipo di narrazione mi risultato amabile certo, questo vale per me che in tema di storia antica sono parecchio ignorante, e allora ben vengano certe spiegazioncine chi viene dal liceo e o riguardo la storia un po pi ferrato di me, potrebbe trovare la lettura pedante e al tempo stesso insignificante Per quanto mi riguarda, i numerosi incisi ed esclamazioni con cui Vassalli si rivolge al lettore e con cui espone semplici paralleli tra il giorno d oggi e il 101 a.C., mi hanno aiutato a vedere con lucidit quan...


  2. says:

    I Campi RaudiiVassalli fa un esperimento Superquark Ci racconta un momento importante della storia di Roma , la guerra di Mario contro i Cimbri e ci informa correttamente del fatto che purtroppo non ci sono fonti storiche dirette, a parte gli scritti di Silla, che era avversario politico di Mario e ha alterato la verit quindi Vassalli scrive un romanzo, riprendendo le informazioni di Tito Livio e Plutarco e dando voce a personaggi reali e immaginari, ma comunque realistici Si tratt di un momento molto importante, perch tutte le legioni furono impegnate e la vittoria non era affatto scontata Se l esercito fosse stato sconfitto la repubblica romana sarebbe stata travolta.E affascinante pensare al Piemonte e vederlo progressivamente scivolare indietro nel tempo, rimboschirsi, vedere i corsi d acqua aumentare di portata, i ponti sparire e riformarsi le paludi I condomini scompaiono, e riemergono i piccoli borghi abitati dai Galli Ci sono i boschi sacri dei Druidi e i Cimbri sono una popolazione barbarica e feroce, con spadone che si impugnano a due mani Mi piaciuto, ha incontrato il mio desiderio impossibile di conoscere il passato, non solo in termini di eventi importanti ma di persone, coi loro pensieri e vita quotidiana L operazione di Vassalli ben riuscita, d prospettiva storica ai suoi personaggi anche attraverso ...


  3. says:

    Trasponendo in romanzo gli elementi di un attenta ricostruzione storica, Vassalli racconta l epico scontro fra romani e cimbri del 101 a.C i barbari , scesi dal nord Europa alla ricerca della loro terra promessa , eventualmente decisi anche a raggiungere Roma, in quell anno furono fermati e annientati dall esercito di Caio Mario ai Campi Raudii , le terre selvagge oggi localizzabili nel Piemonte orientale, tra il novarese e il vercellese.L autore narra tutto in modo semplice e preciso, come farebbe un nonno al nipote bambino questa, si sa, la forma di Vassalli qui forse di una chiarezza pi ostinata che mai a rischio d eccesso la sostanza, indiscutibilmente rilevante, costituita da un pezzo di storia italica in gran parte dimenticato o travisato che r...


  4. says:

    Quanto in ValSesia si odiva l urlo Odinoooo Vassalli unico nel rendere appassionante e viva la storia anche di oltre 2000 anni fa il panorama delle orde dei Cimbri che calano dal Brennero verso le piane padane quasi toglie il respiro, cos come la descrizione attenta e competente della selvaggia ValSesia e Lomellina Allo stesso modo lo scontro tra Romani e Cimbri assume tutta la valenza storica negata con dolo dalle fonti storiche vittime delle manipolazioni di Silla Molto godibile il passaggio in cui si mostra la comicit del particolare anti storico in cui i Cimbri avrebbero concesso l onore delle armi a Silla per il suo valore in battaglia E quindi una grande lezione anche di come approcciarsi alla storia, di come applicare il dubbio e una sana diffidenza alle pagine di chi pensa di poter ricreare la storia come si applica tutto questo alla sterminata produzione di cosiddetti romanzi storici di dubbia qualit Peccato solo per i sottili commenti dell autore sui mala tempa di oggi con...


  5. says:

    Gran libro storico Scritto al solito magistralmente da Vassalli, con un occhio attento al passato, ma tutto il viso rivolto al futuro


  6. says:

    Si conferma con questo bellissimo romanzo la grandezza di Sebastiano Vassalli, che racconta qui la battaglia tra i Romani e i Cimbri che si svolse nelle terre selvagge dei Campi Raudii, in Piemonte I Cimbri, che provenivano dall attuale Danimarca, biondissimi con occhi chiari, invincibili da vent anni a differenza dei Teutoni e degli Ambroni si scontrarono con l esercito capeggiato dal console Gaio Mario vicino all odierna Vercelli, nel territorio che faceva parte della Gallia Cisalpina Vassalli racconta in maniera magistrale questo evento che cambi la storia l arco che celebra la vittoria di Mario non esiste p...


  7. says:

    chiss se Vassalli sapeva che questo sarebbe stato uno dei suoi ultimi libri non sappiamo quando lo scrisse, sappiamo solo che stato pubblicato un anno prima della sua morte viene da pensare di si, perch per la prima volta la precisa, ostinata ricerca storica non stata velata dietro una storia umana, e il saggio storico non si completamente trasformato in romanzo sembra che Vassalli sapesse di non avere il tempo necessario per ampliarlo, per app...


  8. says:

    Non lo definirei in senso stretto un romanzo Vassalli in questo libro rievoca la battaglia dei Campi Raudii che ha visto i Romani opporsi ai Cimbri tra Vercelli e Novara, ma nel fare questo, cita le fonti, riprende brani di Plutar...


  9. says:

    Ho acquistato questo libro con un certo entusiasmo, perch mi ricordavo un Vassalli con una prosa ricca e gi da tempo meditavo di rileggere La Chimera perch mi affascina la nostra storia sconosciuta e la lettura prospettica della nostra storia attraverso l impatto che ha avuto su ci che siamo oggi infine perch subisco la seduzione dei libri che parlano di luoghi che conosco, da cui arriva una parte della mia famiglia.Ho trovato invece un libro piuttosto didascalico, senza anima, che alterna la narrazione storica e quella romanzata senza mai riuscire ad integrarle, molto ripetitivo ma poco profondo nel suo cercare di entrare nella testa e nei cuori di chi partecip agli eventi descritti Tutto piuttosto freddo, e la narrazione romanzesca talmente poco curata da risultare assolutamente inutile all obiettivo del libro Aver scelto il punto di vista di un Gallo che non solo non parte in causa, ma vive gli eventi da lontano avendo come unico oss...


  10. says:

    Molto deludente Vassalli, quello che ha scritto La chimera , tanto per intenderci, pubblica adesso con Rizzoli e non pi con Einaudi Scende di livello e il suo scritto lo conferma appieno Testo didascalico, anche se non parte con queste intenzioni, che si rivolge costantemente interrompendo il transfer al lettore, come se esso fosse, per di pi , un perfetto ignorante con banalissime spiegazioni del tipo la moglie di Mario era della gens Giulia, i Kennedy del passato, oppure questo modo di comunicare era come la posta elettronica dell epoca e molti altri ancora Lungi quindi dal trasportarci nei Campi Raudii e di immergerci nelle tensioni delle battaglie, nei pensieri dei generali piuttosto che di qualche soldato o di seguire delle vicende minori ma non meno umanamente importanti, Vassalli cita e quota a man bassa Tito Livio, Plutarco, Tacito e compagnia bella, facendo sicuramente prova e di grande cultura come di ricerca, ma di scar...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *